Camera d commercio di Bolzano
economia = futuro

Consegna a domicilio

Attenzione!

Le seguenti regole per la consegna a domicilio si applicano solo durante il blockdown. Nel frattempo, le aziende che offrono un servizio di consegna a domicilio devono di nuovo effettuare le necessarie notifiche, tra l'altro all’Azienda sanitaria, in base al Regolamento (CE) n. 852/2004 sull’igiene dei prodotti alimentari. Anche le aziende che hanno attivato il servizio di consegna a domicilio durante il periodo del Coronavirus e che ora desiderano continuare a farlo, devono effettuare immediatamente le notifiche richieste.

Regole durante il blockdown

Con il termine “consegna a domicilio” si intende la distribuzione a domicilio della merce che un’impresa può vendere in base al codice di attività. Dal momento che si tratta solo di un’attività interna non deve essere dichiarata aggiuntivamente presso il Registro delle imprese. Non bisogna confondere la consegna a domicilio con il commercio online o la vendita per corrispondenza, che rappresentano una particolare forma di vendita. Tutte le aziende che offrono un servizio di consegna a domicilio attualmente non devono nemmeno dichiararlo ad altre autorità, come ad esempio all’Azienda sanitaria, in base al Regolamento (CE) n. 852/2004 sull’igiene dei prodotti alimentari.

In base al DM del 22 marzo 2020, articolo 1, lettera f) è sempre concessa la fornitura e consegna a domicilio di farmaci, tecnologie sanitarie, dispositivi medico-chirurgici, nonché di prodotti agricoli e prodotti alimentari. Per quanto riguarda i prodotti agricoli e alimentari si intendono tutte le aziende che dispongono dell’autorizzazione per la vendita e la somministrazione di alimenti e bevande, compresi i prodotti agrari.

Tuttavia, anche tutte le altre imprese che sono temporaneamente chiuse possono consegnare a domicilio qualsiasi tipo di prodotto siano autorizzate a vendere in base all’attività dell’azienda, a condizione che per il confezionamento e per il trasporto vengano rispettati i requisiti igienici e sanitari (mascherina di protezione e guanti monouso). Chi organizza la consegna a domicilio, che sia l’esercente stesso o una cosiddetta piattaforma, deve garantire che al momento della consegna venga rispettata la distanza minima di un metro nei contatti tra le persone.

In generale vale la regola che ai clienti è vietato ritirare i prodotti direttamente in negozio.

Links

Nascondi da menu: 
Sono state utili queste informazioni? 
Media: 4.4 (5 votes)

Contatto

Internazionalizzazione

Tel:
0471 945 656 - 692