Camera d commercio di Bolzano
economia = futuro

Ingresso in Italia

Modulo di localizzazione in formato digitale

Ingresso dai Paesi dell'elenco "C” (UE e alcuni altri Paesi)

L'ingresso dai Paesi della lista C (Stati UE o Schengen) è consentito senza fornire motivazioni (salvo eventuali restrizioni regionali in Italia).

Per entrare in Italia dai Paesi della lista C, è necessario compilare il modulo di ingresso online (chiamato anche digital Passenger Locator Form - dPLF) e possedere un certificato verde COVID-19.  

Se non è possibile compilare il modulo di ingresso online per motivi tecnici, in casi eccezionali si può compilare anche un'autodichiarazione in forma cartacea.

Il certificato digitale COVID dell'UE attesta che si è vaccinati, guariti o risultati negativi al test COVID. Si applicano le seguenti definizioni:

  • vaccinato: chiunque abbia completato il ciclo di vaccinazione da almeno 14 giorni (una o due dosi a seconda del tipo di vaccino; tuttavia, solo una dose per le persone che risultano guarite dal COVID);
  • guarito: chiunque sia risultato positivo al COVID-19 non più di 6 mesi fa e abbia completato la quarantena prescritta;
  • test negativo: chiunque sia risultato negativo a un tampone molecolare (PCR) o antigenico (nelle ultime 48 ore).

I bambini sotto i sei (6) anni di età sono esentati dal requisito di test COVID all'ingresso in Italia.

Se non è possibile presentare la certificazione verde COVID-19, è comunque possibile entrare in Italia dai Paesi della lista C, ma alle seguenti condizioni:

  • dieci giorni di quarantena;
  • test PCR o test dell’antigene negativo alla fine della quarantena.

Ingresso dai Paesi dell'elenco “D”

Le persone che entrano in Italia e che hanno soggiornato o transitato in Paesi della lista D negli ultimi 14 giorni devono compilare il modulo di ingresso digitale (dPLF) e fornire un certificato che attesti che sono stati sottoposti a un tampone (test molecolare o antigenico) con risultati negativi entro 72 ore prima dell'ingresso in Italia (48 ore se si entra dal Regno Unito). Dopo l'ingresso, c'è l'obbligo di sottoporsi a una quarantena di 5 giorni. Dopo la quarantena, un ulteriore test Covid molecolare o antigenico deve essere effettuato.

Novità: le persone con un certificato verde COVID-19 (oltre a un tampone negativo 72 - o 48 ore se si entra dal Regno Unito - prima dell'ingresso) NON sono sottoposte a quarantena.

Ingresso da Canada, Giappone e Stati Uniti

Le persone che entrano in Italia dopo un soggiorno o un transito in Canada, Giappone o Stati Uniti nei 14 giorni precedenti l'ingresso devono compilare il modulo di ingresso digitale (dPLF) e presentare un certificato verde COVID-19 rilasciato dalle rispettive autorità sanitarie locali e riconosciuto equivalente (vaccinazione con vaccini approvati dall'EMA; guarigione dal Covid-19; tampone rapido o molecolare negativo nelle 48 ore precedenti l'ingresso). Se non è disponibile la certificazione verde, si applicano le regole generali per i Paesi della lista D (vedasi sopra).

Ingresso dai Paesi dell'elenco "E"

Per informazioni ed eventuali eccezioni si prega di consultare il sito del Ministero degli Affari Esteri italiano.

Sono state utili queste informazioni?
Media: 5 (11 votes)

Contatto

Trasporto, mobilità e raggiungibilità

Dr. Michael Andergassen

0471 945 614