Camera d commercio di Bolzano
economia = futuro
Heidi Röhler

Heidi Röhler

Il caldo nel freddo

Dal punto di vista della fisica il freddo non esiste, poiché si crea in assenza di calore. Heidi Röhler emana calore. In quanto amministratrice delegata della KKR - Kälte Klima Röhler, la 48enne in azienda si occupa dell‘organizzazione, di far quadrare i conti e della motivazione dei dipendenti.

Quali attività offre la Sua azienda?
Heidi Röhler: Siamo attivi nel nord Italia e nell’area tedesca meridio­nale. La refrigerazione riguarda il raffreddamento di prodotti e processi, soprattutto nell’ambito alimentare. Per quanto riguarda la tecnologia di condizionamento riusciamo a creare un ambiente confortevole al lavoro e a casa.

Cosa è cambiato negli ultimi 20 anni?
Dobbiamo attenerci a un numero in costante crescita di norme e leggi. La digitalizzazione è un tema molto attuale e per questo una soluzione software adatta diventa una premessa impor­tante, nonché allo stesso tempo un investimento significativo. Viene richiesta una totale tra­sparenza e i processi aziendali devono essere organizzati in modo efficiente. Questa è una grande sfida.

Lei quando entra in azione in azienda?
Nella KKK abbiamo un rapporto familiare, mi piace avere un rapporto armonico con le persone attorno a me. Io osservo, comprendo molto e pondero se ci sono questioni in cui intervenire. A volte la sera mi faccio trovare anche io nella sala insieme agli altri, voglio essere a disposizione come persona con cui parlare e dare ascolto a tutti in base alle necessità.

Di cosa hanno bisogno le donne in po­sizioni dirigenziali?
Le donne hanno bisogno di con­sapevolezza, fiducia e un po’ di tranquillità. Devono avere una fonte da cui ricavano energia.

Lei è occupata in azienda, è Presidente della refrigerazione e del condiziona­mento per lvh.apa, è consigliera ca­merale della Camera di commercio di Bolzano e fa parte del Consiglio di fondazione della radio Evange­liumsrundfunk ERF di Merano. Che co­sa la spinge a fare tutto questo?
Sono aperta e interessata e mi piace impegnarmi. Ciò che contraddistin­gue noi donne è che esercitiamo in modo affidabile e accurato gli incarichi che ci vengono assegnati. Per quanto riguarda il gruppo refri­gerazione e condizionamento di lvh.apa sono stata prima Vicepre­sidente e dal 2015 sono stata eletta Presidente. Mi piace portare avanti questa professione di nicchia. Per sette anni ho fatto parte del Con­siglio di amministrazione della Fiera Bolzano. A causa del limite di mandato non posso più esercitare questa carica. Ora sono un mem­bro del Consiglio camerale della Camera di commercio di Bolzano e ne sono molto lieta. Collaboro nel Consiglio di fondazione della radio ERF dal 2017. In questo caso si tratta soprattutto di condividere con l’esterno il buon messaggio del Vangelo e di mantenere l’emittente stabile finanziariamente a lungo termine.

Quali ripercussioni ha avuto la pande­mia sul Suo lavoro e sulla Sua persona?
La pandemia ci ha fatti fermare e ci ricorda cosa conta davvero nella vita. In tempi di crisi le mie linee guida e i miei valori personali mi aiutano ad andare avanti, nella gestione aziendale mi vedo come un punto saldo di ancoraggio in mezzo a tutti i movimenti. Di fatto le persone cercano un orientamento in un mondo che sta diventando sempre più complesso.

Sulla persona

Heidi Röhler è nata nel 1973 a Monaco e si è trasferita a Bolzano nel 1986 con i genitori e due fratelli. Suo padre ha fondato la “Kälte Klimatechnik Röhler“. Il fratello di Heidi Röhler, Klaus, ha appreso il mestiere da suo padre e poi nel 1996 ha fondato la propria impresa KKR. In seguito, si è aggiunto anche il fratello Hansi e con gli anni l’azienda ha continuato a crescere. Nel 2012 Klaus è scomparso a causa di un tumore, questo ha rappresentato un momento di rottura per la famiglia e l’impresa. Dopo la scuola commerciale, dal 1991 al 2000 Heidi Röhler ha lavorato presso un consulente fiscale. Quando nel 2001 l’azienda di famiglia è stata trasformata nella “Kälte Klima Röhler GmbH”, in breve KKR, Heidi Röhler è entrata a farne parte come socia. Nel 2007 è nata una nuova sede aziendale nella zona industriale di Bolzano. Dopo la morte del fratello maggiore Klaus ha gestito la KKR insieme al fratello Hansi. Oggi l’azienda dà lavoro a 15 dipendenti. L’imprenditrice vive con il marito Daniel Campisi e i due figli, nati nel 2004 e nel 2006, a Vilpiano.

Sono state utili queste informazioni?
Nessuna votazione inserita

Contatto

Comunicazione

0471 945 672